Passa ai contenuti principali

GAZA TERRA DI NESSUNO

GAZA ULTIMI 15 GIORNI

Gaza sono passati 14 giorni dall'inizio delle Ostilità fra HAMAS e ISRAELE le Vittime che si Contano di entrambi sono molte soprattutto dalla parte del Popolo ( vignetta Carlos Latuff )Palestinese nella Striscia di Gaza , di civili e Bambini inermi .
24 Dicembre 2008, VIGILIA di NATALE HAMAS Irrompe su ISRAELE e il sud del Territorio sparando RAZZI QASSAM .
Israeliani e Palestinesi
LA LORO STORIA . 25 Dicembre 2008 I Palestinesi sono preoccupati e si aspettano da un momento all'altro l'attacco Israeliano , intanto il Ministro della Difesa Israeliano EHUD BARAK , autorizza il passaggio degli Aiuti Umanitari nei confronti della Striscia di GAZA.
26 dicembre 2008 Israele si prepara all'Attacco contro i
MILIZIANI PALESTINESI DI HAMAS IL 27 dicembre parte l'operazione CAST LEAD (Piombo Fuso ) Israele attacca la Striscia Di Gaza , una strage , la popolazione viene travolta dalla violenza di un Bombardamento Massiccio che comporta la Perdita di oltre
28 dicembre 2008 il Massacro continua le Vittime aumentano siamo Arrivati oltre i 300 MORTI , alcune fonti parlano di 400 e più e ci sono anche più di 800 Feriti tra cui molte sono Donne e Bambini . La guerra nella Striscia di Gazza non risparmia nessuno sino ai Confini , ( Guerra di Quartiere ) .
29 dicembre 2008 Terzo giorno di Attacchi le notizie che arrivano da GAZA e la PALESTINA continuano a denunciare uno stato di EMERGENZA GENERALE e UMANITARIO , incominciando dagli Ospedali e Attrezzature .
30 dicembre 2008
IL Mondo osserva gli Sviluppi del Conflitto nella Striscia di Gaza ,intanto la BLOGOSFERA ISRAELIANA prende posizione scrivendo Post di sostegno e a favore dell'iniziativa di azione Militare Di ISRAELE . 31 dicembre 2008 fine anno , con speranze di buon auspicio per il 2009 ,non però per la Popolazione della Striscia di GAZA PURTROPPO , anche perché i Raid continuano , dal momento che la Richiesta di 48 ore di TREGUA chiesta da parte della Comunità Internazionale viene respinta a piena voce dal Gabinetto di Sicurezza Israeliano .
01 gennaio 2009 Viene bombardata la casa di uno dei LIDER di HAMAS .
02 gennaio 2009 L'Esercito Israeliano decide di pubblicare e diffondere i
VIDEO BOMBARDAMENTI ripresi dagli Aerei inaltaquota mentre Attaccano Strutture Strategiche e Obiettivi di HAMAS spiegando per cosa venivano utilizzati e cosa corrispondono.
03 gennaio 2009 Gaza si prepara per ricevere l'Attacco dalle forze militari Israeliane da Terra , per ora i continui Bombardamenti anno almeno provocato 400 Morti e 2.150 o più feriti , invece per ora le Vittime Israeliane sono state Quattro .
04 gennaio 2009. Incominciano gli attacchi di TERRA NELLA STRISCIA DI GAZZA
05 gennaio 2009 . Continua l'operazione Piombo Fuso ,l'Esercito Israeliano si Scontro contro i Combattenti di Hamas mettendo a ferro e fuoco la Città di GAZA, colpendo in duro modo i Miliziani le informazione rilasciate dal 2 canale delle TV Israeliane parlano di 100 morti nei Miliziani e 100 Catturati , l'informazione che provengono dal versante opposto tramite la TV ALJAZEERA, sono di TRE Soldati Israeliani Uccisi e di 30 Feriti . Per ora da parte dell'Esercito Israeliano non c'è stata nessuna conferma e diffusione Ufficiale .
06 gennaio 2009 Nel conflitto in atto nella Striscia di Gaza ci sono Voci che ci fanno comprendere meglio ciò che sta accadendo e lo stato di Emergenza direttamente sul Posto , provenienti Dalla BLOGOSFERA BLOG: LIFE MUST GO ON IN GAZA AND SDEROT ( Blog : LA Vita Deve Andare Avanti a Gaza e Sderot ) Altro Blog : MOMENTS OF GAZA ( Blog : Momenti di Gaza ).
07 gennaio 2009 GAZA VOCI dalla RETE MEMESPHERE .

Commenti

Post popolari in questo blog

L'INDIFFERENZA è CONTAGIOSA

LE PERSONE CHE CI GOVERNANO SI SONO FATTI I FATTI PROPRI.
Diffida dell'uomo a cui piace tutto,di quello che odia tutto, e ancor di più, di colui che è indifferente a tutto.

Johann Kaspar Lavater 

SIAMO NELL'ERA DELL'INDIFFERENZA SOCIALE DOVE NON CI SI CONOSCE, E DOVE OGNUNO PENSA AI FATTI PROPRI, IL NON ESPORSI E INTERESSARSI DELL'ALTRO è DIVENTATO UN MODO DI ESSERE E COMPORTARSI , NON CI INTERESSIAMO DEL PROSSIMO PER LE PAURE CHE QUESTO MODELLO DI SOCIETÀ E INFORMAZIONE CI PONE DAVANTI OGNI GIORNO MOSTRANDO IL LATO MAGGIORMENTE NEGATIVO DI QUELLO CHE ACCADE NEL MONDO .  UN MOTIVO VALIDO è TENER SOTTO CONTROLLO LE MASSE E I POPOLI, LE PAURE DI OGNI ESSERE UMANO SONO DETERMINANTI PER IL SUO CONTROLLO E DIVENTANO ESTREMAMENTE IMPORTANTI PER QUANTO RIGUARDA IL CONSENSO DI CHI CI INDICA LA STRADA DA DOVER SEGUIRE . IN QUESTO TIPO DI COMPORTAMENTO è RACCHIUSO TUTTO L'EGOISMO DELL'ESSERE UMANO.
IL POTERE DI DECIDERE PER LA VITA ALTRUI è UN IMMENSO POTERE, E OGGI POSSIAMO …

RIBELLI NELL'ANIMA

La ribellione e le sue fasi è certamente da tenere inconsiderazione oggi .






Ribelli si nasce ribelli si muore


Essere vivi e sentirsi ribelli nell'anima riscontri della gioventù che tutti abbiamo avuto chi di più, e chi contare chi lo è ancora. Ribelli si nasce ribelli si muore.

La ribellione ti nasce da dentro è uno stato d'animo che trova forza e si alimenta da come ognuno percepisce e vive la propria vita solitamente dal non essere daccordo o  dal non trovarti a tuo agio in vari tipi di situazioni, o in sintonia con modelli di vita e opinioni che non ti appartengono e non si adattano al tuo stile e  modo di pensare. 
Esperienze di vita si accumulano  dentro di noi con esse prendono forma il proprio carattere e la persona che in determinate situazioni  fanno uscire la forma di ribellione che c'è in noi. 
Dire adesso basta questa è una vera ingiustizia più delle volte non basta.  
Periodi  dove vedi tutto in maniera diversa, dove non ti fai tanti problemi e snobbi o giudichi chi …

LE NUOVE REGOLE DELLA DISUMANIZZAZIONE

Le Nuove Regole della Disumanizzazione 



DISUMANIZZAZIONE DISUMANIZZARE DISUMANO .L'umanità perduta. Saggio sul XX secolo Una Civiltà che è finita e vuole rinascere a tutti i costi deve per forza fare i conti con dei cambiamenti più o meno faticosi e mirati . Il Cambiamento dal basso è il modo per ricominciare a respirare aria pulita e vivere una vita nuova fatta di valori e vita comunitaria impostato sul qui ed ora .

Come ci vogliamo comportare difronte al disastro perpetrato dalle società capitalistiche e del benessere sociale, che tramite questo democratico processo a per anni e anni creato in tutto il Mondo delle differenze e diversità con ben due modelli sociali di vita derubando disinformando e ghettizzando i popoli che non erano ammessi allo sviluppo economico e che non potevano difendere il loro territorio dagli abusi e soprusi delle colonizzazioni di quelle nazioni che ancora oggi la fanno da padrone obbligando le nazioni più deboli e svantaggiate ad entrare nel giro magico d…